~ 7 Commenti

Intervista a Groupon: Vendere al Ristorante tra Deal e LastMinute

Intervista a Groupon con Giuliomario Limongelli

Dopo una piccola pausa per dare spazio agli interventi dei colleghi blogger su Business Blog, Web Copywriting e Visual Storytelling, torniamo alle nostre interessanti interviste. Anche questa volta per offrirti spunti e idee di miglioramento nelle performance del tuo ristorante, usando deal (vendite scontate e offerte, ndr) e last minute.

Cerchiamo di fare chiarezza su queste opportunità di marketing e vendita con → Giuliomario Limongelli, International Vice President Groupon per il Sud Europa.

Vendere un Tavolo con il Coupon

Giuliomario Limongelli – classe 1981 – dal 2010 al 2013 è Managing Director presso la filiale italiana di Groupon, azienda leader mondiale nel settore del social shopping. Oggi International Vice President Groupon per il Sud Europa (Italia, Spagna, Portogallo, Grecia), ha gestito la startup italiana fin dal suo esordio nel 2010, seguendo attività sales e operations interne.

Dopo la laurea in Bocconi, una prima esperienza lavorativa nell’area marketing di H3G, nel 2007 divento Responsabile dei Contenuti Digitali presso Zero9 Group e poi Country Manager Spagna e Italia per Flycell, filiale di Acotel Group. Nel 2010, l’incontro fondamentale con Groupon.

Giuliomario Limongelli

Intervista

Riprendiamo i nostri incontri con gli stakeholder della Ristorazione, approfondendo la conoscenza delle tecniche di vendita e promozione dei tavoli con deal e coupon. Scopriamo con il Vice Presidente Groupon per il Sud Europa come funzionano e quali vantaggi ne puoi trarre anche nella ristorazione.

Buongiorno Giuliomario e grazie per aver accettato di raccontare i vostri progetti e le vostre evoluzioni su CnR – Comunicazione nella Ristorazione. Le va di spiegare in poche parole che cos’è Groupon ai nostri lettori, quasi tutti ristoratori, e quali i suoi punti di forza? In buona sostanza, come funziona?

Giuliomario Limongelli: Groupon è leader mondiale nel settore degli acquisti online e del commercio locale e offre ogni giorno la possibilità di vivere le migliori esperienze in città e scoprire grandi affari a prezzi straordinari.

Ha rivoluzionato il modello di business delle PMI di tutto il mondo e le modalità di interazione fra gli esercenti commerciali e i propri clienti, fornendo chiari benefici ai partner commerciali.

I ristoratori hanno la possibilità di:

  • acquisire facilmente nuovi clienti che, per la loro vicinanza geografica, sono facilmente fidelizzabili
  • riempire il locale nei giorni e orari di minor affluenza
  • promuovere la propria offerta (a esempio, menu particolari).

Insieme al ristoratore creiamo un’offerta ad hoc completa, in modo che sia attraente per il cliente e che rispetti la capacità ricettiva e le esigenze del ristorante. Il ritorno sull’investimento è quantificabile, a differenza di una campagna pubblicitaria tradizionale, misurando quanti nuovi utenti sono stati coinvolti e con che riscontro.

Groupon, il portale più noto tra i Flash Sales Site.

Grazie per l’introduzione di gran chiarezza. Parliamo di numeri: quanti sono i ristoranti che hanno utilizzato questo servizio, in Italia e nel mondo?

GL: Più di 950.000 partner nel mondo hanno collaborato con noi. I ristoratori sono diverse decine di migliaia e in continua e vertiginosa ascesa. Anche in Italia parliamo di migliaia di ristoranti – copriamo 60 città italiane – di ogni categoria, dalla trattoria al ristorante stellato.

Basti pensare che la ristorazione è una delle categorie di punta e in cui registriamo la maggiore vendita di coupon!

Può presentarci dati e statistiche che testimonino la frequentazione, l’utilizzo e il gradimento da parte degli utenti della vostra offerta?

GL: A livello mondiale, il 93% dei clienti Groupon e il 68% delle imprese sono soddisfatti dell’esperienza con noi. L’84% dei clienti afferma di voler tornare dall’esercente di cui ha acquistato il coupon. Il 74% dei clienti non avrebbe mai conosciuto il commerciante se non tramite i nostro Flash Sales Site e l’81% dei clienti Groupon ha parlato dell’esperienza positiva con altre persone.

Offriamo agli esercenti un riscontro diretto del gradimento del servizio offerto. Quando l’utente prova l’esperienza che ha acquistato, riceve una mail tramite la quale può lasciare un feedback di gradimento visibile solo all’esercente.

In un momento in cui le OTA, storicamente forti nel comparto dell’hotellerie e del travel, decidono di conquistare il mercato della ristorazione, come si pone Groupon nei confronti di questa sfida?

GL: Nel settore del couponing, siamo leader di mercato, offrendo strumenti innovativi e servizi mirati ai partner.

Da una parte Groupon propone strumenti tecnologici e intuitivi (come la piattaforma Merchant Center per la gestione della propria offerta), dall’altra una consulenza a 360 gradi da parte dei nostri esperti, che seguono tutta la campagna di vendita affiancando e consigliando i ristoratori, dal contenuto dell’offerta, all’utilizzo degli strumenti più idonei per promuoverla, alla creazione del sito web.

Ristoranti e Last Minute: quanto questo binomio può essere performante per il comparto. Strategie consigliate?

GL: Groupon in Italia lavora con logiche di lungo periodo, strutturando campagne per offrire ai ristoratori una copertura dai tre ai sei mesi. Per ora le offerte last minute non sono considerate.

Groupon e strategia Mobile: in che direzione sta andando il re dei Flash Sales Site rispetto al web, che diviene sempre più Mobile. Dal 21 Aprile Google ha attivato un aggiornamento algoritmico, grazie al quale i siti web Mobile Friendly risultano avvantaggiati rispetto a risorse non ottimizzate. E voi?

GL: I clienti che utilizzano la nostra versione mobile sono più coinvolti, acquistano con più frequenza e spendono di più.

Groupon Mobile è una app molto amata dai clienti, con circa 110 milioni di utenti in tutto il mondo. Permette di cercare le offerte direttamente sulla mappa e di visualizzare quelle più vicine alla propria posizione. In pochi click possono visualizzare l’offerta che cercano e acquistarla.

Groupon e Geo-localizzazione. Come si sfrutta il marketing di prossimità con il vostro servizio?

GL: Per il nostro business la geolocalizzazione è un punto centrale. Il nostro obiettivo è offrire agli utenti le migliori offerte più vicine a loro, non soltanto quelle disponibili nella propria città, ma anche le più vicine alla propria abitazione o posto di lavoro.

Mostra la tua offerta in base alla location e prossimità dell'utente.

I clienti sono talvolta scontenti del servizio ricevuto via Groupon, perché affermano di sentirsi trattati dai ristoratori un po’ come clienti di serie B. Arrivare sbandierando un coupon non aiuta. Cosa consigliamo agli operatori per far sentire a proprio agio gli ospiti?

GL: Groupon è una vetrina e permette ai ristoratori di entrare in contatto con molti nuovi clienti. Il ristoratore deve aver chiaro che le opportunità di visibilità sono grandi e per sfruttarle al meglio è importante offrire ai clienti un servizio di qualità, la prima chiave per poterli fidelizzare.

I nostri esperti sono comunque sempre a disposizione dei ristoratori offrendo consigli su come gestire al meglio una campagna su Groupon e soddisfare la propria clientela, favorendo così il passaparola, recensioni positive su internet e aumentando la possibilità di vederli ritornare per un servizio a costo pieno.

Un’obiezione che spesso ci viene segnalata, girando per ristoranti, è legata al timore di sminuire la propria offerta con un servizio vistosamente scontato. Cosa replica per convincerli del contrario?

GL: Un ristoratore che decide di fare una compagna su Groupon, lo fa per aumentare la sua visibilità o ampliare il bacino di clientela, come testimonia il fatto che siano molti i ristoranti stellati e forchettati a proporre Menù utilizzando la nostra piattaforma.

Non si tratta di sminuire la propria offerta ma di proporre la stessa qualità a un prezzo vantaggioso, per un periodo di tempo e per un numero di clienti limitato.

(fa sentire tutti un po’ VIP! ndr)

Sempre parlando di food, ci soffermiamo su Groupon Reserve: che cos’è e come funziona?

GL: Groupon Reserve è stato lanciato in US, ma non è presente in Italia. Il servizio consiste sostanzialmente nella prenotazione di ristoranti last minute usufruendo di sconti speciali.

Groupon Reserve, per ora disponibile solo in USA.

Quanto costa al ristoratore il vostro servizio classico?

GL: I Responsabili Commerciali di Groupon contrattano di volta in volta con il ristoratore la proposta migliore in base a una serie di valutazioni tra cui le caratteristiche del ristorante, la posizione, i coperti a disposizione, il numero e la tipologia di coupon che vogliono proporre, etc.

Insieme all’esercente viene decisa una percentuale di commissioni sul venduto.

Se un ristorante italiano fosse interessato a usufruire di questo servizio, quale il percorso migliore da intraprendere?

GL: Il primo passo è senz’altro contattarci tramite il sito, visitando la pagina dedicata alle imprese o contattando il servizio clienti al numero: 800 661819 attivo lun-ven dalle 09.00 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.00. Verrà richiamato da un nostro Responsabile Commerciale per un colloquio conoscitivo e senza alcun impegno.

3 Buoni motivi perché un ristorante oggi debba scegliere Groupon?

GL: Ecco 3 ordini di ragioni:

Geolocalizzazione per un target mirato: il ristoratore ha possibilità di acquisire nuovi clienti vicino al ristorante, con maggiori possibilità di fidelizzarli.

Visibilità: Groupon conta al mondo circa 160 milioni di visitatori al mese e 260 milioni di utenti iscritti. Inoltre, le campagne di vendita sono promosse sui canali social di Groupon, tramite attività di promozione online e inserite all’interno di campagne di comunicazione strutturate che offrono visibilità anche sulla stampa italiana.

Qualità del servizio: dagli strumenti gratuiti che Groupon mette a disposizione per la gestione della campagna all’assistenza e supporto continuativo che viene dato al ristoratore durante tutto l’arco della propria campagna!

Vi lascio sottolineando come la nostra sia una realtà forte in Italia, valida alleata per tutte le realtà commerciali alla ricerca di visibilità e crescita. Ci auguriamo di supportare sempre più esercenti nel nostro Paese, soprattutto ristoratori, fornendo un servizio sempre soddisfacente e innovativo.

Grazie per l’ospitalità, un saluto a tutti i lettori.

Conclusione

Hai mai usato Groupon o un’altra piattaforma di coupon website per il tuo ristorante? Come ti sei trovato? Per quale motivo hai incluso questa tecnica di vendita e promozione nella tua strategia?

Intanto ringraziamo Giuliomario Limongelli per le utili informazioni condivise. Scrivi i tuoi commenti e se lo desideri poni domande sul funzionamento dei Groupon Deal, al nostro intervistato.

Le interviste di CnR

Webgrafia

a cura di

Per la rubrica Ricetta del Successo

Nicoletta Polliotto

Chef di Cucina per Muse Comunicazione®, Web Media Agency specializzata in analisi, pianificazione e realizzazione di progetti di promozione on-line per il Food&Wine, il Turismo e le PMI.

Seguimi su → twitter facebook google+

Articoli che potrebbero interessarti:

Le Metamorfosi di Groupon: Reserve a Table

Su Food App & Techno News non si parla di sole Food App. Anche di piattaforme web, di nuovi modelli...

Groupon e Deal Site: Istruzioni per l’Uso nei Ristoranti

Nella puntata odierna di Ricetta del Successo on-line trattiamo l'argomento dei Deal Site, Flash...

Consigli per Far Decollare il Blog del tuo Ristorante

Dopo aver creato un bellissimo blog per il vostro ristorante, molto provabilmente non avrete lettori....
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Antonio Tornese
6 anni fa

Grazie Nicoletta per essere tornata agli incontri ed alle interviste. Ritengo quella al Dr. Limongelli interessante, soprattutto per un contesto temporale. Siamo infatti allo starting delle OTA nella ristorazione, in cui, l’unico antagonista è appunto il sistema della Couponistica di cui Groupon è leader. Bene , di tanto vorrei proporre qualche riflessione. Premesso che nessuno discute la globalità ed il successo di Groupon, i suoi numeri, le percentuali etc., è pur vero che il “comune sentire” ce lo accredita come eccezionale strumento di pubblicità. In pratica, quanti spot in radio o tv locali e quante pagine di giornale hanno mai… Leggi il resto »

Antonio Tornese
6 anni fa

Ringrazio il Dr Limongelli per il riscontro che però registro come “generico” e non esaustivo degli approfondimento richiesti. Ciò che preme sapere è : “l’alta specializzazione” della rete vendita attiene ad una formazione generalista o che trova “specializzazione” per i vari settori ? Inconfutabili sono le affermazioni in cui si afferma che “la qualità proposta dal ristoratore è fondamentale per la fidelizzazione del cliente, così come pure l’appeal del menù e del prezzo” . In realtà se trovo offerte di menù a -70%, -65%, insomma, dovrebbe essere evidente che dovrebbe trattarsi di un “investimento” del ristoratore che vuol farmi “assaggiare”… Leggi il resto »