~ Commenta per primo

Bonus Ristoranti e Incentivi per il Rilancio Post Covid-19

Bonus Ristoranti e Incentivi per il Rilancio Post Covid-19

COVID-19 è un acronimo che non dimenticheremo con facilità. Simbolo di un evento senza precedenti e di una crisi economica dai connotati imprevedibili. Governi e macro-territori provano a dare risposte, anche sotto forma di bonus, stanziamenti e finanziamenti alle imprese.

Per il rilancio di Turismo e Ristorazione non serve certo assistenzialismo ma provvedimenti che si traducano in opportunità. Ne parliamo con → Angelica Montagner, dottore commercialista di Treviso.

Bio di Angelica Montagner

Angelica Montagner, dopo la Laurea all’Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano nel 2004 in Economia e Legislazione per l’Impresa, consegue l’abilitazione alla professione di Dottore Commercialista e Revisore Legale nel 2008.

Dopo aver collaborato con prestigiosi studi di Treviso, nel 2010 apre la propria attività, esercitando la professione di Dottore Commercialista, specializzandosi nelle particolari tematiche della consulenza fiscale internazionale e delle reti di imprese.

Autrice di articoli su riviste di stampa specializzata, collabora con la rivista QOL Il Fisco – Quotidiano Online.

Intervista

Ci interroghiamo quotidianamente su cosa stia accadendo oggi all’accoglienza italiana e alla nostra ristorazione. Il lockdown ha condizionato per mesi la nostra vita privata, sociale e professionale, con conseguente chiusura forzata delle attività ristorative e delle strutture di accommodation: turismo immobilizzato, viaggi fermi, strade svuotate.

Poi è iniziata la lenta ripresa, con le riaperture, ma anche le polemiche per la movida selvaggia, la perdita di attenzione e rispetto, la calca in molti lidi e spiagge.

Come recuperare perdite e rallentamenti?

Con il Decreto Agosto sono arrivati nuovi aiuti per turismo e ristorazione, in attesa di ulteriori sviluppi. Consigliamo di non abbandonare le opportune pratiche e linee guida sulla sicurezza, distanziamento e precauzione. Utilizzate menù usa e getta o, ancor meglio, digitali contactless.

Clean & Safe” è divenuto il nuovo mantra delle attività ristorative di tutto il mondo. Non dimentichiamolo e utilizziamo i dpi, applicando con rigore le disposizioni di sicurezza.

Il problema è sempre lo stesso: con quali risorse il mio ristorante può adeguarsi alle nuove disposizioni e ai nuovi bisogni? Come recuperare il tempo di chiusura forzata? Come sopperire alla diminuzione del flusso turistico e del numero dei clienti da servire?

Scopriamo idee e novità nell’intervista odierna…

Benvenuta Angelica su CnR. In questa fase inaspettata e complessa ci siamo costantemente confrontati con grandi e piccoli player del turismo, molti dei quali rivelatisi quasi impotenti e in crisi profonda. La lamentela più ricorrente è: «Nessuno ci aiuta e non ci sono sostegni fiscali ed economici per le nostre attività!» Come valuti le azioni intraprese in Italia a sostegno delle imprese?

Angelica Montagner: Buongiorno Nicoletta e grazie per avermi dedicato la vostra attenzione.

Non volendo entrare nel merito delle questioni politiche, mi limito a evidenziare che il Governo ha messo in pista tutta una serie di misure a sostegno delle imprese e dei privati (per citarne qualcuna: cassa integrazione straordinaria, bonus vacanze, contributo a fondo perduto, credito di imposta sulle locazioni, ecc.).

Se queste misure siano sufficienti o meno per la ripartenza è difficile dirlo, Posso solo constatare che il settore del Turismo e della Ristorazione sono, sicuramente, quelli che faticano di più.

Parliamo di Turismo: soffermiamoci sulle strutture di accoglienza alberghiera. È possibile redigere una sorta di vademecum, piccola lista delle opportunità susseguitesi in questi mesi di lockdown e poi di graduali riaperture?

AM: In primis, sicuramente, il Bonus Vacanze ha permesso a tante famiglie di partire nonostante tutte le difficoltà pregresse (…e le molte polemiche in corso sulla sua efficacia, ndr).

In secondo luogo, per chi paga l’affitto, ho trovato interessante il Credito di imposta sulle Locazioni, pari al 60%. Ho notato che molti proprietari hanno integrato lo sconto così da azzerare o quasi il carico sulle strutture ricettive.

Il Contributo a Fondo Perduto ha aiutato chi è stato stato pesantemente danneggiato dal calo di fatturato (soprattutto ristorazione e negozi). A seguito del Decreto Liquidità sono poi stati concessi finanziamenti a tassi molto agevolati richiesti da numerosissime imprese.

Molte regioni (e anche alcuni comuni), inoltre, si stanno muovendo per aiutare le imprese nelle forme più svariate: si va da finanziamenti agevolati a contributi a fondo perduto.

Il Turismo non è solo hotellerie. I provvedimenti sono stati equanimi anche con il mondo dell’accommodation alternativa? In sostanza, cambia qualcosa per le strutture extra-alberghiere?

AM: Agriturismi, bed and breakfast hanno potuto beneficiare del bonus vacanze come gli hotel. Mi ha tuttavia stupito l’esclusione dei motori di ricerca quali Booking.com e Airbnb.

Vero! Le OTA che hai citato risultano escluse. Sono potenti intermediari, utilissimi ad albergatori e ristoratori… Forse la loro potenza di tiro avrebbe potuto offuscare i benefici delle singole strutture.

Ci sono suggerimenti di più lungo respiro agli operatori dell’accoglienza: cosa potrà accadere alla fine del 2020? Sono previste agevolazioni, opportunità anche per il prossimo anno?

AM: Con il Decreto Agosto sono state previste nuove agevolazioni che coinvolgono anche il settore turistico/alberghiero.

Mi riferisco, a esempio, alla proroga del versamento del secondo acconto per chi ha una riduzione del fatturato di almeno il 33%. Al contributo a fondo perduto per le imprese di ristorazione, all’estensione del credito di imposta sulle locazioni per la mensilità di giugno/luglio, al contributo per gli esercenti ubicati in centro storici di città turistiche.

Si tratta di incentivi che nascono e muoiono in breve termine, ma ritengo che tutti i governi stiano “navigando a vista” per cui non escludo possano esserci ulteriori novità in un prossimo futuro.

Focalizziamoci un istante sulla Ristorazione, zoccolo duro del nostro pubblico. Cosa può fare un ristoratore per sostenere il suo lavoro?

AM: Le agevolazioni previste per ristorazione e somministrazione sono sostanzialmente analoghe a quelle previste per le altre imprese. Le principali possono essere così sintetizzate:

  • Credito di imposta sulle locazioni, pari al 60%;
  • Finanziamenti a tassi agevolati;
  • Agevolazioni previste dalle singole Regioni;
  • Proroga del versamento del secondo acconto per chi ha una riduzione del fatturato di almeno il 33% nel primo semestre 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019;
  • Contributo a fondo perduto per le imprese di ristorazione (per l’acquisto di prodotti, inclusi quelli vitivinicoli, di filiere agricole e alimentari, anche DOP e IGP, valorizzando la materia prima di territorio). Il contributo spetta a condizione che l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi medi dei mesi da marzo a giugno 2020 sia inferiore ai 3/4 dell’ammontare del fatturato e dei corrispettivi medi dei mesi da marzo a giugno 2019. Il predetto contributo spetta, ai soggetti che hanno avviato l’attività a decorrere dal 1° gennaio 2019;
  • Contributo per esercenti ubicati nel centro storico di città turistiche.

Quali consigli senti di rivolgere ai ristoratori, per non abbattersi, non esporsi finanziariamente ed economicamente in momenti in cui il lavoro è rallentato e non si hanno certezze per il futuro?

AM: Non è una fase semplice per i ristoratori: quello che posso suggerire è sicuramente di avvalersi di tutte le norme agevolative in cui possano rientrare e, laddove ancora abbiano difficoltà, di cercare di accedere alle forme di credito vantaggiose che si trovano in questo momento.

Infatti, si possono avere prestiti quasi a costo zero e si può così trovare respiro per i mesi autunnali e invernali che ci attendono, nei quali non sapremo ancora cosa succederà.

Possiamo darci un appuntamento a nuove iniziative o a rinnovati incontri?

AM: Certo. Potremmo aggiornarci a fine autunno per le ulteriori novità, anche alla luce degli sviluppi sulla diffusione del Covid-19.

Grazie per attenzione e disponibilità… Buona ripartenza a tutti!

Conclusione

Ringraziamo per l’intervista Angelica Montagner che resta a tua disposizione per domande e consigli. Scrivi le tue opinioni, le domande e le curiosità da evadere, per migliorare e far crescere il nostro spazio di condivisione.

La nostra rassegna di incontri e interviste, per confrontarci con le diverse esperienze e strategie da adottare nel post Covid-19, è finalmente ripresa, tieniti in contatto, ogni giovedì. Se lo preferisci, iscriviti e segui la nostra newsletter.

Resta in contatto, diffondi i contenuti e contribuisci alle nostre discussioni. Proponi la tua esperienza, offriti volontario per raccontare la tua storia, suggerire nuove interviste o recensioni.

Consulta gli eventi del nuovo Digital Food Marketing Lab, percorsi di formazione verticali e immersivi, ora online.

Nasce → DFMLab Academy Online

Online, un ciclo di giornate formative dedicate alle nuove opportunità del digitale e sociale per Food e Ristorazione. Il coronavirus ci ha “sfrattati“ dai luoghi d’incontro fisici ma… Noi ci siamo trasferiti online con giornate di lezione, simulazioni, esercizi e tanto coaching.

Progettato da Muse Comunicazione per Food Makers e Operatori dell’Accoglienza, coordinato da Nicoletta Polliotto.

I migliori specialisti del settore ti aspettano per affrontare tematiche verticali in Full Immersion Day, su piattaforma online, comodamente collegato da casa.

Eventi Librari e Seminari in Italia

Incontraci per discutere vis-à-vis di temi contenuti nel libro. Consulta gli eventi sulla pagina Facebook oppure contattaci per una presenza anche nella tua città.

SEMINARI E LEZIONI ONLINE

Prossimi eventi: in definizione…

EVENTI ONLINE

Pensieri Balenghi [VideoLezioni].
Le video lezioni in pillole ora anche su YouTube, ogni Mercoledì h.11:00, in replica ogni giorno in mattinata sulla pagina Facebook di Muse Comunicazione.

Prossimi eventi: in definizione…

N.B. Condividi aspettative e bisogni su Turismo e Ospitalità nella pagina della nostra: Collana DMT – Digital Marketing Turismo.

a cura di

Per la rubrica Ricetta del Successo

Nicoletta Polliotto

Chef di Cucina per Muse Comunicazione®, Web Media Agency specializzata in analisi, pianificazione e realizzazione di progetti di promozione on-line per il Food&Wine, il Turismo e le PMI.

Seguimi su → twitter facebook google+

Articoli che potrebbero interessarti:

Ristoranti Post Covid-19 e 10 Punti per Riaprire in Sicurezza

Dal 18 maggio al 23 maggio (Regione Piemonte) varie attività di somministrazione, bar e ristoranti...

Organizzare in Modo Semplice il Food Delivery per Ristoranti Post Covid-19

Occorreva fare i conti con nuovi bisogni e richieste degli ospiti: più tecnologia e digitale, consegne...

Cibando, la Ricerca dei Ristoranti si fa Social

Oggi volevo segnalarvi un interessante e nuovissimo metodo di promozione per il vostro ristorante. Cibando,...
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments